Link building e reti relazionali

Tra le richieste di preventivo di questo periodo si è fatta notare una richiesta di quotazione per posizionare un sito di Casinò Online. A parte l’estrema competitività del settore dedicato al gioco online e al gioco d’azzardo in generale, in questo settore è tipica la presenza di “concorrenza sleale”. Avendo a disposizione capitali da investire, anche i siti di Casinò sicuri tendono a rischiare la censura da parte di Google, mettendo in atto strategie di link building che a quanto dice un amico esperto del settore (che non posso nominare per motivi di privacy) sono essenziali per avere risultati di posizionamento.

Riassumendo:

ottimizzazione on site + link building = posizionamento

Le pratiche di posizionamento che sfruttano ciò che conosciamo del PageRank e degli algoritmi di ordinamento di Google e dei motori di ricerca in generale, tipicamente sono sconsigliate dagli stessi motori di ricerca che minacciano penalità in caso di sgamo (gli stessi motori di ricerca che in Italia e Regno Unito accettano investimenti per parole chiave legate al gioco online).

Le strategie più rischiose di link building purtroppo sono anche le più performanti (per il momento) e comprendono la costruzione di siti che “rubano” contenuti (scrapers) da far percepire ai motori di ricerca come siti “attendibili” sui quali mettere link con parole chiave inerenti al settore (nel nostro caso: casinò telematici) da sponsorizzare.

L’alternativa concreta per chi vuole giocare pulito consiste nel social network. Avere schede personali sui siti come Stumbleupon, friendfeed e facebook dove dichiariamo apertamente per quali siti stiamo lavorando e quali pro e contro si ha per ognuno dei siti in questione. Spero che in futuro venga dato maggiore spazio dai motori di ricerca all’indicizzazione di contenuti “umani” che vadano nella direzione dello scambio di informazioni tra persone.

Il nostro modo di portare avanti il dialogo tra le persone (piuttosto che tra le aziende) si rispecchia negli incontri OpenSource di SEO Parma.

simone
appassionato di seo, linked open data e ambiente

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *