Quest’anno non ho parlato di AMP per un motivo preciso: lo volevo boicottare. Fin dall’inizio mi è sembrata la classica mossa in cui Google guadagna tanto e gli editori/aziende italiane devono fare uno sforzo di implementazione con risultati inutili, inseguendo la solita promessa di “più traffico gratis” (vi ricordate la campagna di marketing sul bonus di posizionamento per i “siti veloci” ?). Ricordiamoci tra l’altro che il traffico SEO non è mai veramente gratis, perché i consulenti si pagano.

Read more »

Nel mondo occidentale il secondo motore di ricerca per importanza è quello di Amazon. Visto che negli ultimi 10 anni mi sono divertito abbastanza su Google, ho provato provato sul campo i fattori di posizionamento per la pagina dei risultati di Amazon.

amazon-seo

Read more »